Bitcoin Tipping App Cheers: musicisti “tipo” ha reso facile

Il co-fondatore Justin Womersley vede l’App Tipping come una buona opportunità per rilanciare il calo dei ricavi dell’industria musicale e darle una nuova mano di vernice.

Tipping App rende molto facile per l’utente dare ai musicisti un “suggerimento” e potrebbe trasformarsi in un’altra fonte di reddito molto interessante per gli artisti stessi.

Cheers è una piattaforma mobile che ti permette di inviare il tuo artista preferito direttamente sul tuo cellulare. La piattaforma può essere utilizzata anche per scambiare informazioni e notizie con gli amici e per cercare e trovare nuovi musicisti.

Il co-fondatore Justin Womersley considera la Tipping App come una buona opportunità per rilanciare il calo dei ricavi dell’industria musicale e dargli una nuova mano di vernice.

Cheers offre anche agli amanti della musica un buon modo per entrare in contatto con gli artisti, che sta diventando sempre più difficile in un mondo digitalizzato come quello odierno.

Womersley spiega di Bitcoin formula:

“Il concetto di streaming musicale moderno può essere bello e confortevole per l’utente, ma non è così grande per i Bitcoin formula. Inoltre, questo modello crea una barriera emotiva che tiene il ventilatore lontano dal musicista. Ecco perché abbiamo voluto creare uno strumento che potesse avvicinare le due parti”.

Oltre alla musica, la piattaforma offrirà spazio anche ad altri artisti, registi, blogger, blogger, grafici e designer.

Il concetto di Bitcoin formula

Con il Bitcoin formula l’utente può dare la mancia al suo musicista preferito quando vuole: https://www.geldplus.net/it/bitcoin-formula-truffa/ Sia che si tratti di un bar con una birra accogliente o quando sta seguendo gli ultimi brani su Facebook. Cheers sta attualmente lavorando ad un’applicazione iOS che, secondo Womersley, sarà rilasciata a questo scopo nelle prossime settimane.

Una caratteristica affascinante dell’applicazione è il riconoscimento automatico della musica. L’utente ha quindi la possibilità di avere titoli musicali e musicisti riconosciuti da Cheers. Questo è molto utile se si vuole dare un piccolo consiglio ad un artista che potrebbe non essere ancora così conosciuto, o se si vuole solo sapere di più sul cantante. Per il riconoscimento musicale Cheers utilizza il database di “The Echo Nest”, un database musicale con oltre 35 milioni di canzoni, che viene utilizzato anche da Spotify e BBC, tra gli altri.

Dopo che l’App Tipping ha riconosciuto la canzone e il cantante, l’utente può scrivere un messaggio privato all’artista o semplicemente “digitare” o “applaudire” in Bitcoin. Dopo che il tifo, cioè la mancia, è stato inviato, l’utente può facilmente condividere l’azione su Facebook con i suoi amici sulla piattaforma.

Womersley ha aggiunto che Cheers vuole usare il potere della comunità per migliorare il servizio. Gli artisti che non sono ancora presenti nel database possono essere aggiunti dalla Cheers Community. Tra le altre cose, funziona come una sorta di fonte di informazioni per artisti nuovi e interessanti.

Sorprendentemente, un artista non deve nemmeno registrarsi alla piattaforma per ricevere i Bitcoin che gli sono stati inviati. Inoltre, Womersley ha aggiunto:

“Vogliamo usare l’intera comunità per fare il tifo. La comunità decide in quale direzione si svilupperà la piattaforma. Naturalmente abbiamo una visione di ciò che vogliamo costruire, ma la comunità ci aiuterà e deciderà in quale direzione andare”.

Womersley ha detto che già una band molto nota si è avvicinata ai Cheers. Quale band che non era in grado di dire esattamente, ma ha notato l’entusiasmo del salto Cheer’s entusiasmo.

Il Tiping App Cheers può essere utilizzato in molti modi
In definitiva, Cheers dovrebbe trasformarsi in una piattaforma sulla quale ogni tipo di “artista” può essere ricompensato.

“Online ci sono molti “creatori”. Per queste persone, che hanno lavorato molto in un progetto, è spesso difficile monetizzare la base di fan. Vogliamo quindi creare una piattaforma dove ognuno possa premiare il proprio idolo, il proprio artista preferito, il proprio blogger preferito o qualsiasi altra persona interessante per il proprio lavoro”.

Cheers ha deciso di concentrarsi sull’industria musicale all’inizio, perché ha la più grande comunità del mondo. Un obiettivo successivo deve quindi