Categoria: investimenti

Cosa è successo da allora

Nelle ultime settimane, abbiamo sentito parlare di molte iniezioni finanziarie sontuose nell’industria della valuta digitale. In poche settimane, più di 40 milioni di dollari di capitale di rischio sono confluiti in società Bitcoin consolidate e giovani start-up.

Finora sono stati investiti complessivamente 914,94 milioni di dollari di capitale di rischio in società Bitcoin.

Mark Preuss è fondatore e amministratore delegato

Vi presentiamo una panoramica dei “più grandi operatori” del settore: Investimento totale: 116 milioni di dollari USA. Data di chiusura: Marzo 2015. Investimento totale: 121 milioni di dollari USA

Investitori. Andreessen Horowitz, Data Collective, Khosla Ventures, RRE Ventures e Yuan Capital: Andreessen Horowitz, Data Collective, Khosla Ventures, RRE Ventures e Yuan Capital.

Cosa è successo da allora: 21 Inc è stata probabilmente la più misteriosa start-up nel settore Bitcoin fino ad oggi. Recentemente, l’azienda ha annunciato il lancio del primo prodotto Bitcoin per il mercato di massa – il Bitcoin Computer. Investimento totale: 75 milioni di dollari USA. Data di chiusura: Gennaio 2015. Investimento totale: 106 milioni di USD

I 9 maggiori investimenti nell’industria della moneta digitale

Investitori. Borsa valori di New York (NYSE), USAA, BBVA, DoCoMo, Draper Fisher Jurvetson (NYSE): New York Stock Exchange (NYSE), USAA, BBVA, DoCoMo, Draper Fisher Jurvetson (DFJ) Growth Fund, Tim Draper, Union Square Ventures, Ribbit Capital, Andreessen Horowitz, Vikram Pandit e Tom Glocer.

Da allora, la società con sede a San Francisco si è espansa a Singapore e in Canada dopo aver richiesto la BitLicense. Coinbase ha anche permesso ai suoi utenti inglesi di acquistare Bitcoin con carte di debito e di credito. L’azienda ha recentemente depositato domande per un totale di 9 brevetti Bitcoin.

Dopo aver studiato economia nei Paesi Bassi e in Cina, ha ricoperto diverse posizioni in finanza, prima in Svizzera e infine a Düsseldorf. All’inizio si è appassionato alle valute digitali e alla tecnologia a catena di blocco. In assenza di un punto di contatto nei paesi di lingua tedesca, alla fine del 2013 Mark ha finalmente deciso di lanciare BTC-ECHO, la propria piattaforma mediatica per le valute digitali e le catene di blocco. Da allora, ha sviluppato BTC-ECHO nella piattaforma in lingua tedesca più utilizzata per la crittografia delle valute.